“L’amica geniale” di Elena Ferrante

  L’avevo anticipato sulla pagina Facebook del blog qualche tempo fa, e adesso eccomi qua. Voglio finalmente consigliarvi un libro che ho nel cuore da un po’ di tempo e che purtroppo ho avuto modo di leggere solo di recente, nonostante sia stato edito nel 2011. Mea culpa. Si tratta dello straordinario romanzo di Elena Ferrante, L’amica geniale. In questo periodo, tra l’altro, tira aria di Strega e la Ferrante è entrata a pieno titolo nella lista dei 12 finalisti con Storia della bambina perduta, ultimo volume della tetralogia. Staremo…

“L’amore in gioco” di Callie Wright

Anne ricordava ancora una delle frasi più tristi del libro. Perché i bambini continuavano a pensare che gli anni portassero saggezza? Lei aveva creduto che da adulta sarebbe riuscita a difendersi da tutto questo: armata della consapevolezza di quanto poteva accadere, avrebbe saputo evitarlo.   Finalmente un momento di calma, dopo il caos settimanale, da dedicare ai miei libri. E questa volta voglio consigliarvi un libro che si divora. Si tratta di L’amore in gioco di Callie Wright, reporter della rivista Vanity Fair, un romanzo che entra dentro le dinamiche affettive…

“Sottosopra” di Milena Agus

“Ma quali sono le cose normali?” le chiesi. […] “Quelle dove il sotto è sotto e il sopra è il sopra!”   C’è un sacco di bellezza racchiusa in questo romanzo: la bellezza della diversità. Ma in fondo che altro è la diversità se non un modo diverso, appunto, di essere normali? Milena Agus racconta proprio questo in Sottosopra. Un libro destinato a prenderti dalle prime pagine. Anzi, già dalle prime righe. Il romanzo è ambientato, tranne qualche breve escursione all’esterno, in un palazzo di Cagliari dove abitano persone speciali…

“Jane Austen book club” di Karen Joy Fowler

Ciascuno di noi ha una sua Austen privata. Il club del libro di Jane Austen è composto da cinque donne e un uomo: Jocelyn, Sylvia, Allegra, Bernadette, Prudie e Grigg. Questo club decisamente ben assortito «fu un’idea di Jocelyn e fu lei a scegliere personalmente i soci. Venivano più idee a lei in una sola mattina che a tutte noi in una settimana, e aveva anche più energia.» Jocelyn, questa donna piena di energia e un po’ maniaca del controllo, come sospettano le sue quattro amiche che la conoscono da…

“I dieci figli che la signora Ming non ha mai avuto” di Eric-Emmanuel Schmitt

Dopo tutto la verità non è importante, quel che conta è la felicità, o no?   «Più che un paese la Cina è un segreto.» Sono le parole con cui ha inizio la storia della dolce signora Ming, addetta alle pulizie della toilette per uomini del Grand Hotel di Yunhai, e di un cinico imprenditore francese, in Cina per affari. In realtà, non è solo la Cina ad essere un segreto. Il segreto più grande da penetrare, per chiunque si addentri tra le pagine di questo tenero romanzo, è proprio la…

“Camurrìa” di Arnolfo Petri

Sei riuscito in molto altro. A farmi capire che esistono tanti modi di essere uomini, né di serie A, né di serie B, solo uomini. Camurrìa racconta la vicenda di due uomini, Salvatore e Marcello, finiti nella stessa cella del carcere di Secondigliano a Napoli. Scendendo nella loro intimità più profonda, metaforicamente li denuda e li libera dai panni sporchi e ingombranti del loro passato. Con uno stile brillante, appassionante e a tratti teatrale, Arnolfo Petri scrive dunque la storia di due “sconfitti dalla vita”, due “ultimi” segnati dal rifiuto del…

“Il senso dell’elefante” di Marco Missiroli

   Abbassò il cuscino e adagiò Lorenzo al centro, solo allora lo vide: l’elefante che gli aveva regalato affiorava tra il materasso e la spalliera. Le zampe per aria e la proboscide infossata nelle pieghe del lenzuolo. Glielo mise accanto. ‘È qui’ disse e fece in modo che una zampa toccasse il bambino, perché quello era il senso dell’elefante e di ognuno di loro, padri: la devozione verso tutti i figli. – Millecinque Pietro è un prete che prete non è più, perché in gioventù preferì l’amore per la giovane “strega”…