Ecco perché ho apprezzato “La ragazza del treno” di Paula Hawkins

  Oggi, per caso, mentre ingannavo il tempo in attesa che il caffè uscisse dalla moka scorrendo amenamente la bacheca di Facebook, mi sono imbattuta in un post di un blog (non vi dico quale) che mi ha incuriosito. Ho cliccato sul link e sono andata a leggere l’articolo.  Il post – coraggioso, questo bisogna riconoscerlo a chi l’ha scritto – radunava una serie di titoli di libri definiti “deludenti”.  Tra questi, anche La ragazza del treno di Paula Hawkins. Le motivazioni della blogger erano le seguenti: Dilettantismo dell’autrice nella caratterizzazione…

“Le luci nelle case degli altri” di Chiara Gamberale

Le luci nelle case degli altri: lo stupore di scoprire se stessi dentro un romanzo   E siccome è sempre misterioso e imponderabile quello che fa breccia nelle nostre difese e ci raggiunge proprio dove, senza saperlo, ne avevamo bisogno […].   A volte accadono cose sorprendenti. Ti innamori di una storia così, per motivi inaspettati. Mi è accaduto questa estate con Le luci nelle case degli altri (2010, Mondadori – se volete, qui potete leggere gratuitamente il primo capitolo) di Chiara Gamberale. Alcune storie hanno il potere di rapirti, di appiccicartisi al cuore, di…

“L’assassino cieco” di Margaret Atwood

L’assassino cieco: un romanzo magistrale da leggere assolutamente    Dev’essere tempo di letture stupefacenti, questo. Ti capita mai di passare quei periodi da assenza di ispirazione, quando nonostante tutta la tua buona volontà, torni più volte in libreria in cerca di titoli interessanti, e prontamente, ogni volta, ne esci a mani vuote? Per fortuna, a quanto pare per me non è uno di quei momenti terribili. Sono in piena ispirazione di letture e infatti sono felice. Dopo L’amica geniale di Elena Ferrante (puoi leggere il mio consiglio di lettura qui),…

“L’amica geniale” di Elena Ferrante

  L’avevo anticipato sulla pagina Facebook del blog qualche tempo fa, e adesso eccomi qua. Voglio finalmente consigliarvi un libro che ho nel cuore da un po’ di tempo e che purtroppo ho avuto modo di leggere solo di recente, nonostante sia stato edito nel 2011. Mea culpa. Si tratta dello straordinario romanzo di Elena Ferrante, L’amica geniale. In questo periodo, tra l’altro, tira aria di Strega e la Ferrante è entrata a pieno titolo nella lista dei 12 finalisti con Storia della bambina perduta, ultimo volume della tetralogia. Staremo…

“Il museo dell’innocenza” di Orhan Pamuk

L’ossessione dell’amore Tre settimane fa sono volata verso un mondo nuovo, caldo e pieno di fascino. L’ho vissuto a pieno e ho imparato a custodire come un tesoro prezioso le sue meraviglie. Ho visto cose uniche, irripetibili. Ho camminato per valli incantate con un’emozione piena di stupore; mi sono svegliata all’alba per il richiamo alla preghiera di un Müezzin, e mi sono sentita come in un sogno; ho sentito la sua voce diffondersi per le strade della sconfinata Istanbul, ho passeggiato per il Bazaar e sorseggiato in compagnia un buon…

“Zagreb” di Arturo Robertazzi

«Non posso. Molti dei miei amici sono dei loro! Tutto questo…» esito non riuscendo a pronunciare le parole «… tutto questo non ha senso!» Arturo Robertazzi ambienta la vicenda narrata in Zagreb durante la guerra serbo-croata, scoppiata a seguito della dichiarazione d’indipendenza della Croazia, proclamata il 25 giugno 1991, pur non facendo mai diretto riferimento a fatti realmente accaduti entro il contesto della guerra né a quale dei due schieramenti – se a quello serbo o a quello croato – appartiene il protagonista, che narra in prima persona senza mai…

“Jane Austen book club” di Karen Joy Fowler

Ciascuno di noi ha una sua Austen privata. Il club del libro di Jane Austen è composto da cinque donne e un uomo: Jocelyn, Sylvia, Allegra, Bernadette, Prudie e Grigg. Questo club decisamente ben assortito «fu un’idea di Jocelyn e fu lei a scegliere personalmente i soci. Venivano più idee a lei in una sola mattina che a tutte noi in una settimana, e aveva anche più energia.» Jocelyn, questa donna piena di energia e un po’ maniaca del controllo, come sospettano le sue quattro amiche che la conoscono da…