“Camurrìa” di Arnolfo Petri

Sei riuscito in molto altro. A farmi capire che esistono tanti modi di essere uomini, né di serie A, né di serie B, solo uomini. Camurrìa racconta la vicenda di due uomini, Salvatore e Marcello, finiti nella stessa cella del carcere di Secondigliano a Napoli. Scendendo nella loro intimità più profonda, metaforicamente li denuda e li libera dai panni sporchi e ingombranti del loro passato. Con uno stile brillante, appassionante e a tratti teatrale, Arnolfo Petri scrive dunque la storia di due “sconfitti dalla vita”, due “ultimi” segnati dal rifiuto del…