“Sottosopra” di Milena Agus

“Ma quali sono le cose normali?” le chiesi.
[…] “Quelle dove il sotto è sotto e il sopra è il sopra!”

 

C’è un sacco di bellezza racchiusa in questo romanzo: la bellezza della diversità.
Ma in fondo che altro è la diversità se non un modo diverso, appunto, di essere normali? Milena Agus racconta proprio questo in Sottosopra. Un libro destinato a prenderti dalle prime pagine. Anzi, già dalle prime righe.

Il romanzo è ambientato, tranne qualche breve escursione all’esterno, in un palazzo di Cagliari dove abitano persone speciali come Anna, la signora del piano di sotto, che vive insieme alla figlia Natascia in un povero appartamento «dove è sempre notte»: l’unica porta-finestra che può dare un po’ di luce alla casa dà proprio sulla scala di servizio. È malata di cuore, ma ama ogni cosa. È buona e gentile, anche se dalla vita non ha avuto che delusioni.

Oltre ad Anna, c’è Mr. Johnson, il signore del piano di sopra, un americano povero abbandonato dalla moglie, una sarda ricca, che non riusciva più a sopportare le “stranezze del marito”. In effetti Mr. Johnson non è un tipo molto convenzionale: intanto, non si è mai sentito che la fortuna di un americano fosse la moglie ricca, semmai il contrario; poi, tanto per dirne una, ha l’abitudine di mettersi al collo il tovagliolo per poi toglierlo appena inizia a mangiare; inoltre, è un violinista di successo, o meglio lo è stato in passato, perché alla fama ha preferito la semplicità di una vita riservata, e infatti suona felicemente il violino sulle navi da crociera.

A fare da “cupido” tra la signora di sotto e il signore di sopra è la protagonista di questo romanzo, in cui tutto è sottosopra: una giovane studentessa di Lettere che come una moderna Alice scopre il suo mondo delle meraviglie, popolato da personaggi talvolta bizzarri con le loro manie e le loro particolarità tutte da scoprire. Un mondo che sa di mare, di bontà e di pacata vita famigliare. Proprio come il romanzo.

Per la protagonista, visto il suo triste passato, è facile affezionarsi alla signora Anna, a sua figlia e al singolare Mr. Johnson tanto che fa subito di questo variegato gruppo di condomini la sua famiglia di adozione, che si allarga poi con l’arrivo di due nuovi personaggi: il figlio di Mr. Johnson, il saggio Johnson jr, e del figlio di questi, Giovannino, un dolcissimo piccolo uomo pieno di saggezza, proprio come il padre. La giovane Alice rimarrà affascinata da quest’uomo venuto da Parigi insieme al figlio e si innamorerà perdutamente di lui. Sarebbe certamente tutto perfetto. Ma nella vita, si sa, le sorprese si nascondono sempre dietro l’angolo più vicino.

Il romanzo è ambientato in questo piccolo mondo in cui la vita – quella vera, quella che fa male – entra prepotente, attraverso lo sguardo ingenuo della giovane studentessa, che tinge tutto ciò che osserva di un tenue colore pastello, anche le cose più brutte da raccontare, come il suicidio del padre, la follia della madre e l’emarginazione subita a causa della tragedia dei genitori. Troverà in questa “strana” famiglia un’ancora a cui aggrapparsi.

Mi piace pensare a Sottosopra come a un “guizzo di luce” – per citare un’immagine che ricorre nel libro, ad apertura e a chiusura. Mi piace immaginare che, in questa bellissima formula, l’autrice abbia voluto racchiudere tutta la bellezza non solo della vita, con tutto ciò che in essa si rivela “irrimediabilmente” sottosopra, ma anche della creazione artistica e del compito di ogni scrittore:  trasfigurare la vita e abbellirla con un “guizzo” di calda, avvolgente luce.

sottosopra  

         Titolo: Sottosopra
         Autrice: Milena Agus
         Casa editrice: Nottetempo
         Formato di lettura: cartaceo
         Prezzo: 14,50 euro

 

Benedetta Mannelli

Laureata in Lettere e aspirante informatica, ha un unico grande amore: i libri. Editor e blogger, ama rifugiarsi altrove, in mondi di carta (o pixel) che sanno regalarle emozioni uniche. Che cerca di trasmettere con i suoi consigli di lettura. Per questo nel 2014 ha aperto Rifugiarsi altrove: per condividere una passione.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: