“Le braci” di Sándor Márai

 La brace si arroventa con bagliori foschi, accoglie la sua vittima e risucchia pian piano, fumando, la materia del libro, mentre dalla cenere si levano minuscole fiammelle […]. Presto non rimane che un mucchietto di braci lucide e nere, come un pezzo di raso del colore del lutto.

 

Sándor Márai racconta la storia toccante di un’amicizia complessa, seria e silenziosa come tutti i grandi sentimenti destinati a durare una vita intera.

Sono quarantuno gli anni trascorsi dall’ultima volta che Henrik e Konrad si sono visti, una vita passata ad attendere il momento del loro prossimo incontro, l’ultimo. Che cosa separò per sempre, quarantuno anni prima, i due uomini? E qual è il terribile segreto che, nonostante tutto, li lega e li ha fatti incontrare ancora?

Tutto è passato intorno a loro. Niente è più come al tempo dell’impero austro-ungarico, quando erano bambini al collegio militare di Vienna e trascorrevano le estati al castello di Henrik in Ungheria. A far passare tutto, oltre al tempo, è stata la passione che legava entrambi alla stessa donna.

È lei la custode del segreto che ha diviso i due uomini, è lei il centro attorno al quale tutto il loro mondo continua a ruotare. È stata questa passione a mantenerli in vita. Per anni ha bruciato prepotente in loro, tenendoli allo stesso tempo uniti e divisi, ma adesso si è spenta. Del fuoco che la teneva viva ormai non restano che le braci.

Una storia intensa e appassionante che racconta con forza espressiva sentimenti di amicizia e di odio, interrogandosi sul senso delle passioni. Un romanzo unico di un autore unico, «un libro straordinario per grandezza d’ispirazione e intensità di stile – per usare le parole di Pietro Citati sulla quarta di copertina – da mettere accanto ai pochi libri bellissimi della sua epoca».

 

cover_braci       

     Titolo: Le braci
     Autore: Sándor Márai
     Casa editrice: Adelphi
     Collana: gli Adelphi
     Anno: 2012
     Formato di lettura: cartaceo
     Prezzo: 10,00 euro

 

 

 

Benedetta Mannelli

Laureata in Lettere e aspirante informatica, ha un unico grande amore: i libri. Editor e blogger, ama rifugiarsi altrove, in mondi di carta (o pixel) che sanno regalarle emozioni uniche. Che cerca di trasmettere con i suoi consigli di lettura. Per questo nel 2014 ha aperto Rifugiarsi altrove: per condividere una passione.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: