A che cosa serve la memoria del passato? Una riflessione sul senso del ricordare

Quando parliamo di “memoria”, oggi, sono principalmente due le reazioni a cui assistiamo. Non so se siete d’accordo, ma sembra che la memoria o viene difesa con fermezza o con altrettanta fermezza viene ostacolata, negata. Quasi mai qualcuno rimane ad essa indifferente. Eppure anche i più ostinati paladini della memoria si saranno chiesti almeno una volta nella vita: ma la memoria, dopotutto, serve? Qual è il senso del ricordare dopo 10, 50, 100, 200 anni? Perché continuare a farlo? È comprensibile lasciarsi andare a questo pensiero, soprattutto nel mondo di…